A fine aprile appuntamento a Napoli per il Congresso nazionale dei consulenti del lavoro

Consulenti-del-Lavoro

Napoli ospiterà, il 28 e 29 aprile, con un’anteprima il 27, giornata dedicata al lavoro in Campania, il IX Congresso nazionale dei consulenti del lavoro, che avrà l’emblematico titolo I nuovi scenari della professione tra opportunità e regole.

I consulenti del lavoro, dunque, sono perfettamente consapevoli di come il mercato del lavoro sia continuamente in evoluzione, e si chiedono quali scenari dovranno fronteggiare in futuro, sia prossimo sia remoto, a cominciare dalle tematiche della concorrenza, ma anche della tecnologia, che probabilmente si farà sempre più largo e renderà la burocrazia più semplice e snella.
Senza dimenticare le nuove leve, che necessariamente dovranno avere spazio per avviare la propria professione.
Insomma, le tematiche proposte saranno tante, e tutte di primaria importanza.

Questi tre giorni serviranno ai consulenti del lavoro per riflettere sulle funzioni e sulle riserve di legge acquisite dalla categoria negli ultimi anni, ma anche sulla consapevolezza del suo ruolo sociale all’interno del mondo del lavoro, senza dimenticare la crisi economica, che ha “reso più difficile lavorare in un mercato dei servizi più ridotto rispetto al passato e, dall’altro, sono aumentati i casi di abusivismo della professione anche ad opera di grandi società”.

Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, ha dichiarato: “Il futuro della professione, le sfide e le tante opportunità offerte dalle nuove funzioni saranno i temi portanti di un Congresso utile per capire quanta strada abbiamo fatto negli ultimi anni e quanta ne potremo fare ancora. Siamo passati, infatti, da una fase in cui in tanti si interrogavano sul lavoro effettivamente svolto dai consulenti del lavoro ad una fase in cui sempre più spesso la professione viene riconosciuta, grazie alle sue competenze, come ‘strategica’ per il futuro della piccola e media impresa italiana. Pensare a ciò che la categoria oggi rappresenta per il tessuto sociale implica quindi una doverosa riflessione sul futuro. Ci aspetta un 2017 molto importante e con grandi cambiamenti frutto delle ultime riforme. Per continuare ad essere protagonisti del mondo del lavoro, pertanto, dobbiamo essere preparati ad agire con una strategia adeguata”.

Vera MORETTI

 

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!